• Sfondo Home Grafica
    Trovare una soluzione raffinata in un momento disperato: ecco l’eleganza.

Introduzione

La Notte degli Inganni è un evento LARP GRVItalia nato dalla comune passione dello staff per la saga dei Bastardi Galantuomini di Scott Lynch.

L’ambientazione narra di un fantastico mondo, dal sapore alchemy-punk vittoriano, incentrato sulla società dei ladri che a tratti sopravvive e a tratti domina in meravigliose e spietate città sorte dalle ceneri di un’antica civiltà scomparsa.

Intrighi politici, furti funambolici e grandi truffe si susseguono gli uni dopo gli altri per dar vita a scenari appassionanti e coinvolgenti.

La lettura dei libri non è fondamentale per il godimento dell’evento ma noi staff la raccomandiamo perché, beh... sono eccezionali!

Il live sarà ambientato nel meraviglioso castello di Varano Melegari (PR), sarà impostato come un evento one-shot PVP, non prevederà l’uso della magia, darà ampio spazio all’alchimia e avrà luogo durante un ballo in maschera dove sarete chiamati a mettere in gioco e in scena la vostra abilità di simulazione, la vostra furtività e la vostra arguzia in un’unica notte carica di emozioni... Saranno vostre gesta a ispirare o forse a distruggere una volta per sempre la leggenda della Spina di Camorr?

Buon divertimento!

Lo Staff

I Gruppi

Bastardi Galantuomini

Bastardi Galantuomini

Noi siamo la luce del giorno che nasce e l’oscurità della notte che tutto cela; siamo l’eleganza dell’agire e la bassezza dell’esproprio; violiamo le regole, poiché altre regole seguiamo; educati, non cresciuti; formati, non creati. Non v’è tesoro al mondo che non possa essere rubato; non v’è maschera di mortale che non possa essere indossata. Noi viviamo nel paradosso di coloro che non sono, eppure esistono: noi siamo i Bastardi Galantuomini.
Chiunque possa fregiarsi di appartenere a questa setta elitaria ha udito queste parole almeno una volta e a sua volta le ha pronunciate ad altri come lui. Essere un Bastardo Galantuomo è ben più di ciò che viene portato a compimento: è un modo d’essere, di incarnare i valori di un mondo corrotto. Bianchi cavalieri in un mondo dalle tinte in toni del nero, questa setta di truffatori porta a compimento colpi spettacolari, accuratamente pianificati, in cui ogni verità nasconde una menzogna: il tutto, ovviamente, condito con eleganza e savoir-faire.

Uomini di Mezzanotte

Uomini di Mezzanotte

La città di Camorr è come una mela. Una bella e grossa mela lucida dall’aspetto succoso, invitante e affascinante, ma chi la vive davvero sa che Camorr è una mela corrotta e marcia, divorata dall’interno da sciami di ladri che se ne cibano come nugoli di vermi che ne strisciano all’interno. Gli unici baluardi che si frappongono tra questi malviventi e gli indifesi cittadini siete voi, le intrepide guardie di Camorr, addestrati fin da ragazzi all’arte del combattimento e dell’investigazione. Certo alcuni dicono che siate violenti e che persino tra voi serpeggi la corruzione, ma sono solo false voci messe in giro da malelingue e da quegli stessi ladri che vi temono più di quanto temano il Duca stesso. Sotto le vostre divise gialle come l’oro si ergono i veri paladini di Camorr.”
Le guardie che andrete ad interpretare in questo evento non sono semplici guardie cittadine ma il vero e proprio corpo di èlite della città: gli Uomini di Mezzanotte.
Gli Uomini di Mezzanotte sono un corpo segreto di soldati specializzati dediti alla sicurezza del Duca. Siete l’intelligence della città di Camorr e il vostro leader, il Ragno, uno degli uomini più pericolosi del continente. Al suo servizio siete chiamati stanotte a compiere un’impresa, starà a voi risultarne all’altezza.

Signori della Tomba Galleggiante

Signori della Tomba Galleggiante

Il mondo è la nostra ostrica: mentre coloro che possono permettersene il lusso sono intenti a sùggerne gli umori e le carni, le nostre mani sapienti ne sfilano la perla. L’ordine è benessere e in esso prosperano opulenza ed eccesso di cui siamo sapienti artefici, custodi e manipolatori. Ci lusinghiamo di molti pregevoli interessi: gioco d’azzardo, estorsione, ricatto e, con le giuste conoscenze, possiamo aprire porte che altri neanche riescono a scorgere. Ma, mio diletto collega, sappiamo entrambi che il valore della giusta informazione al giusto orecchio nel giusto momento raggiunge un prezzo a dir poco eccitante. Questa la chiamo Opportunità, l’unico ed autentico crimine è non saperla sfruttare…
Questo è quello che alberga nel cuore di ogni uomo che bazzica la Tomba Galleggiante, la consapevolezza che, dietro a ogni governo che lavora alla luce del sole, ve n’è un altro che opera nell’ombra, silente e spietato, che tirando un filo smuove potenze che perfino i re non oserebbero scomodare.

Ladri della Collina

Ladri della Collina

Accorrete figli miei, sedetevi, prestate orecchio! Molti vi diranno, miei piccoli e dolci orfani, che Camorr è un’ostrica dalle succulente carni e dalla preziosa perla… Privilegiati e illusi! Non credete a loro bimbi miei, credete a me quando vi dico che per quelli come noi, per gli ultimi, per i sopravvissuti, non c’è nessuna ostrica, nessuna carne e soprattutto nessuna perla. Per noi c’è il mare di fango in cui quest’ostrica vive! Le briciole e gli avanzi, gli scarti di pesce putrefatto da tempo! Ed è questo che ci tiene vivi… che vi tiene vivi… Non piangete bimbi miei, quelli di voi che sono stati scelti sono stati fortunati. La sorte degli orfani a Camorr è dura, schiavitù o morte attende i fragili… ma voi miei diletti, voi siete forti, astuti, capaci… Seguitemi e farò di voi ratti e scarafaggi; sciocchi e vanesi sono quelli che vorrebbero paragonarsi a indomite fiere e splendidi uccelli… perché quando tutto finisce sono ratti e scarafaggi che sopravvivono! Ed è proprio questo che noi faremo, sopravviveremo… e domineremo! Non esiste oscurità in cui noi non sappiamo muoverci; bassezza che non saremmo disposti a compiere o abbiamo già compiuto. Poiché noi siamo gli Orfani della Collina, il fango e la tenebra ci appartengono, in essi siamo nati e grazie ad essi prospereremo.
Questo è il discorso che ogni Orfano della Collina si sente fare la prima notte che viene accolto nella sua nuova famiglia. Da lì la sua vita ha un secondo inizio, Strade o Finestre non fa differenza, l’importante è essere scaltri, veloci e furbi, intrufolarsi e sfilare, fingere e fuggire: sopravvivere!

La Location

Il Castello

Il Castello

01 SMALL
09 SMALL
103 SMALL
108 SMALL
113 SMALL
118 SMALL
119 SMALL
121 SMALL
11 SMALL

Come Arrivare

Come Arrivare

Dove Dormire

Dove Dormire

È possibile pernottare presso le seguenti strutture:

Collaborazioni

Lo Staff sarà lieto di offrire l’evento e la cena a tutti coloro che si proporranno come Collaboratori.
Per informazioni scrivete a: staff.notteinganni@gmail.com